banner-oncologia

Cancro della prostata

Il cancro della prostata è una neoplasia maligna, generalmente a lenta crescita, che colpisce la ghiandola prostatica. Le cellule cancerose possono diffondere ad altre parti del corpo, in particolare ossa e linfonodi. Inizialmente il cancro della prostata può essere asintomatico, ma, negli stadi più avanzati, può portare a difficoltà della minzione, ematuria o dolore pelvico alla minzione.

Lo screening del cancro della prostata, in genere dopo i 50 anni d’età, si basa sul dosaggio del PSA (antigene prostatico specifico) e sull’esplorazione rettale e. In caso di sospetto cancro della prostata, per la conferma della diagnosi si ricorre a metodiche poco invasive, come la cistoscopia o l’ecografia transrettale, anche se la conferma definitiva della diagnosi è data dalla biopsia.

La PET permette di differenziare una diagnosi di cancro alla prostata da un’iperplasia benigna, da una prostatite cronica e da un tessuto prostatico sano. Il trattamento del cancro della prostata comprende: osservazione in assenza di trattamento, chirurgia, radioterapia, ultrasuoni ad alta intensità, chemioterapia, criochirurgia, terapia ormonale o una terapia combinata. La scelta dipende dallo stadio della malattia, dal punteggio sulla scala Gleason e dai livelli di PSA, nonché dalle caratteristiche individuali del paziente.

PRODOTTI

Prodotti per singola area terapeutica

ENTRA

    

© 2019 Novartis Farma S.p.A - P.I. 02385200122