banner-oncologia

Sarcomi dei tessuti molli 

I sarcomi dei tessuti molli sono un gruppo di rare neoplasie maligne che colpiscono i diversi tipi di tessuto connettivo, quali: tessuto adiposo, muscoli, vasi sanguigni, strati cutanei profondi, tendini e legamenti. Possono svilupparsi in qualsiasi parte del corpo.

Esistono molti tipi di sarcoma dei tessuti molli; tra essi: leiomiosarcoma, che insorge nel tessuto muscolare; liposarcoma, che si sviluppa nel tessuto adiposo; angiosarcoma, che colpisce le cellule che costituiscono i vasi sanguigni o i vasi linfatici; tumore stromale gastrointestinale (gastrointestinal stromal tumor, GIST), che si sviluppa nel tessuto connettivo di sostegno degli organi dell’apparato digestivo.

Per la maggior parte dei sarcomi dei tessuti molli non sono chiare le cause, ma esistono numerosi fattori che ne aumentano il rischio, comprendenti: età, anche se questi tumori possono insorgere a qualsiasi età con un picco dopo i 60 anni; alcune patologie genetiche, come la neurofibromatosi di tipo 1 e il retinoblastoma; una radioterapia precedente, anche a distanza di molti anni; l’esposizione ad alcune sostanze chimiche, come cloruro di vinile, erbicidi fenossiacetici e diossine. Un tipo particolare di sarcoma dei tessuti molli è il sarcoma di Kaposi, che si sviluppa nelle cellule cutanee ed è causato dall’herpesvirus umano di tipo 8 (HHV-8) in soggetti immunologicamente compromessi. I segni e i sintomi dei sarcomi dei tessuti molli dipendono dalle sedi corporee interessate.

La diagnosi si basa solitamente sui sintomi, sull’esame obiettivo e sui risultati di una biopsia e di un esame radiologico, quale Risonanza Magnetica Nucleare o TC.

PRODOTTI

Prodotti per singola area terapeutica

ENTRA

Studi clinici

Novartis conduce studi clinici in tutto il mondo in diverse patologie. Qui puoi cercare maggiori informazioni sugli studi interventistici in corso, sponsorizzati da Novartis.

    

© 2019 Novartis Farma S.p.A - P.I. 02385200122